Tra i grandi della vela.

SAINT-TROPEZ – Stasera inizia la 65ª edizione della “Giraglia Rolex Cup”. La regata è organizzata dallo Yacht Club Italiano che ha la storica sede a Genova nel Porticciolo Duca degli Abruzzi dove occupa un prestigioso palazzo su tre piani a disposizione dei soci.

Il Circolo dei grandi della vela ha rinnovato quest’anno la classe dirigente con un ricambio completo delle cariche sociali. Per la stampa è stato fin troppo facile parlare di acque agitate, tempeste e battaglie navali visto che il teatro dello scontro era fra i nobili associati allo yacht club.

La manifestazione sportiva è tuttavia sotto l’egida della Federazione Italiana Vela, della Fédération Francaise de Voile, in collaborazione con la Société Nautique de Saint-Tropez (sede del Villaggio Ospitalità), lo Yacht Club de France, la Compagnia della Vela di Sanremo (ricevimento con champagne e musica dal vivo nell’area portuale) e il comune di Saint-Tropez.

Dalla terrazza d’onore dello Yacht Club, con la Riviera illuminata dai fuochi d’artificio, assisteremo alla partenza notturna della regata più importante del Mediterraneo con una bellissima cena di gala.

Il prossimo appuntamento sarà a bordo dell’Indomabile Pensiero, la barca utilizzata dallo Yacht Club per i corsi di vela d’altura che è a disposizione dei soci per crociere giornaliere, week-end e settimane. Le mete e gli imbarchi sono a discrezione degli ospiti, si potrà quindi partire da Genova, scendere lungo la costa tirrenica, navigare verso Napoli o proseguire attorno alle Eolie e sbarcare a Palermo. Può accogliere fino a 8 ospiti distribuiti in 4 cabine doppie con 3 bagni. L’equipaggio è formato dal comandante, da due marinai e da uno chef.

Paolo Campiglio

Giraglia Rolex Cup 2010

Annunci